Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

martedì 10 giugno 2008

Va bene tutto... tranne la RESTAURAZIONE!!!

Ho provato, seguendo il consiglio di Minima moralia a psicanalizzare me
stesso; mi è riuscito solo di 'riflettermi addosso'. Cioè di guardarmi allo
specchio....

A psicanalizzarmi non sono riuscito; ne ho parlato col mio vecchio
psicanalista (analisi didattica) che mi ha ricordato che non è possibile
psicanalizzare se stessi, proprio perché si è emotivamente coinvolti, almeno
in assenza di gravi patologie psichiatriche che inaridiscano la sfera
affettiva.

Quindi ci rinuncio: quel che è fatto è fatto; per tornare in analisi non ho
più l'età.

Mi toccherà continuare il mio percorso cercando di analizzare, per curarli,
gli altri. Solo però quelli che lo chiedono espressamente, caricandosi anche
l'onere del pagamento della parcella....

Essendo emotivamente coinvolto, pertanto non posso fare nemmeno un'analisi
della realtà sociale santangiolese.

Provo invece, pensando di dare un contributo, a stabilire un rapporto di
comunicazione con chiunque si occupi dello stesso argomento.

L'unica linea di demarcazione, al di là di posizioni ideologiche, politiche,
sesso, religione e quant'altro, è quella tra chi vuole veramente il bene
della comunità santangiolese e chi, invece, persegue interessi personali o
di gruppi o di clientela, o magari solo il soddisfacimento di 'vecchie
frustrazioni represse'.

Per distinguere uso ovviamente i miei strumenti: più l'intuizione che il
ragionamento, proprio perché essendo emotivamente coinvolto preferisco
sbagliare per l'istinto più che per la ragione; così eventualmente la
ragione la uso dopo, per correggere gli errori....

Non mi dispiace affatto se l'altro blog riprenda a funzionare come ha
funzionato in passato; meglio due che uno solo!

E poi credo che i frequentatori siano in parte gli stessi; è così facile
tenere aperte due 'finestre'!

Comunque scrivo per fare una richiesta ed una proposta a chiunque la voglia
accogliere:

credo potrebbe essere molto utile e positivo per il paese se si organizzasse
un incontro-dibattito pubblico, aperto a tutti i santangiolesi, giovani e
meno giovani, sul tema della 'Comunicazione civica'; tale incontro dovrebbe
ovviamente coinvolgere più i giovani, visto che è soprattutto il loro futuro
ad essere in gioco, e non dovrebbe avere nessuno sponsor politico, partitico
ecc.; insomma una iniziativa spontanea che parte dalla gente.

Mi piacerebbe essere presente; appena potrò comunicherò, tramite i blogs, le
date in cui sarò presente a Sant'Angelo, credo verso la fine di questo mese.

Non dovrebbe essere così difficile organizzarlo, magari anche all'aperto,
data la stagione.

Potrebbe essere un'occasione per mettere in moto una iniziativa, da qualcuno
già proposta, che consenta a chiunque abbia una buona volontà ed un vero
interesse civico, di partecipare alla vita sociale e di supportare,
criticare, stimolare, consigliare, proporre ecc, i nuovi amministratori.

Ma soprattutto tutto ciò servirebbe, e ce n'è veramente bisogno, a
combattere il tentativo di RESTAURAZIONE del vecchio sistema politico, che a
me pare, pur vivendo lontano, in atto!

Come ultima riflessione propongo questa: manco a Sant'Angelo da poco più di
un mese: non credo che la situazione del paese, quella almeno visibile,
possa essere addirittura peggiorata! Questo perché io credo che peggio di
come era non può essere possibile!

Antonio IMBRIANO

Da Monza

24 commenti:

Sammy ha detto...

Senza rancore Antonio, ma amiamo il ragionamento alla pari, in confronto aperto, senza opinioni che sembrano provenire dall'alto.
I tanto bersagliati Massimo Capobianco, Lucio Garofalo, Maria Rosaria Del Guercio e anche coloro che non usano il proprio nome, ma rendono comunque identificabile il proprio pensiero usando sempre lo stesso pseudonimo (Zed, G48, Franchino Tiratore, Ti Pi, Anna ed altri, rendono certamente giustizia all'idea di una comunicazione improntata alle regole della trasparenza e del confronto civile.
Ci dica Antonio quante volte questo è accaduto dall'altra parte e se si può parlare di comunicazione civile in presenza di una censura idiota e di una confusione interlocutoria tale, che anche lo pseudonimo censorio viene abusato differenziando un interventore da un altro ricorrendo a un numero.
E' ovvio che si crea in tal modo un clima da "guerriglia della comunicazione" e sinceramente, un pò nostalgici un pò divertiti abbiamo accettato la provocazione, pur cercando di mantenere il più alto possibile il tono del confronto.
Avevamo osservato una strumentalizzazione dei suoi interventi, non abbiamo mai potuto sentirle dire se ciò fosse vero oppure no e ci dispiace molto.

Saluti. Blogger Sammy :-)

antonio imbriano da monza ha detto...

ritengo, avendo coscienza di quello che scrivo, che, se anche fosse vero, l'eventuale tentativo di strumentalizzazione dei miei scritti e del mio nome andrebbe nella direzione dell'obiettivo che mi prefiggo; pertanto non mi interessa avere un parere su tale questione; e pertanto non ce l'ho; penso però che, sammy, se abbastanza intelligente dal capirlo per conto tuo.
Credo che su entrambi i blog succeda ben di peggio .....; altro che uso strumentale dei miei scritti ....

Sammy ha detto...

Concordo e comprendo ma mi sfugge perchè vuoi a tutti i costi omologare queste due realtà virtuali (scusa l'apparente contraddizione dei termini).
Esprimono ti assicuro culture e modi di intendere la vita e l'impegno politico e sociale assai diversi, mi meraviglia la tua ostinazione nel non riconoscerlo, apparentemente questo contrasta con la tua onestà ed intelligenza, quasi dovessi per missione difendere l'indifendibile e questo certamente non giova alla tua credibilità.
Comunque ognuno di noi espone le proprie idee e tu che ci metti anche la firma meriti considerazione e rispetto ancora maggiori,, pur talvolta nella reciproca non consdivisione delle idee.
Ti rinnovo i saluti. Sammy.

antonio imbriano da monza ha detto...

sammy, io credo che Sant'Angelo ha bisogno della partecipazione e dell'impegno civico di tutti!
Anche quelli che hanno mostrato ed ancora mostrano atteggiamenti e comportamenti sbagliati vanno aiutati e stimolati ad imboccare la retta via.
Sono nati e cresciuti in un contesto che certamente li ha aiutati ad acquisire una modalità di partecipazione alla vita sociale che ancora oggi, e chissà per quanti anni ancora, si manifesterà nel modo che vediamo.
Ma ant'Angelo ha bisogno di tutti. C'è molto da lavorare....
Questa è l'unica strada possibile che io riesco a vedere; non si può escludere dalla vita sociale nessuno se non dopo avergli dato esempi, possibilità, tolleranza ecc ecc

Sammy ha detto...

Questo vorremmo fare e stiamo facendo, non abbiamo sparato a nessuno Antonio, facciamo un pò a braccio di ferro per far comprendere che l'arroganza non paga e che le idee, quando ci sono, vanno avanti anche da sole.
Prima o poi capiranno vedrai, per noi è soltanto un diletto utile, una piccola "mission" che ci siamo imposti e che non dismetteremo tanto presto.
Buona giornata... a presto ... possibilmente qui a Sant'Angelo.

G48 ha detto...

Mi sembra che ci sia proprio bisogno di un evento come quello proposto dal dottor Imbriano, un incontro di educazione alla comunicazione e alla partecipazione civica.
E questo al di là di ogni ideologia e di ogni appartenenza.
Chi vuol bene a S.Angelo deve voler bene prima a se stesso, e non c'è da vergognarsi o da mortificarsi nel cercare di essere migliori di quello che si pensa di essere.
Anche la critica o la protesta o il dissenso devono seguire regole di correttezza formale e sostanziale, altrimenti si finisce per emulare il "palazzo", che invece di dare l'esempio offre spettacoli indecorosi.
Se questo incontro si dovesse fare ne sarei ben felice e, visto che al 99,99% non sarò presente, mi piacerebbe poter leggerne un resoconto.
Saluti a tutti, G48

Anonimo ha detto...

ma avete letto l ultimo post dell altro blog?ma come si fa a paragonare questa meraviglia con quella aborto ,con quel fare cafonesco...passeravuord?!all asilo avrebbe fatto ridere...mio dio,quelli stanno rovinati.

Anonimo ha detto...

massimo testabianca o sammy o chi per loro,che siete la stessa persona...siete ridicoli.farvi passare per ragazzi di 21 anni?!!leggete il commento di zed(massimo)al post sull esaltazione.un consiglio,mo che riapriamo comprati tre o 4 tastiere,dovrai essere piu veloce a scrivere x tutti i tuoi pupazzi.

Anonimo ha detto...

Mamma mia ma stanno veramente ncazzati, è capace che se mbarene pur'a scrive e pò so cazzi vuosti

castellano ha detto...

L'altro blog è un blog di cafoni come gli attuali amministratori, questa è la fine di s.angelo. Finora letterati e avvocati sul comune adesso bifolchi e il loro blog ne è la chiara testimonianza.
Vergogna aver consegnato il paese in mano ai barbari.

Anonimo ha detto...

Castellano o meglio castellana, va te corca e va te scotela sa saraca.
Piuttosto se sei persona seria esercita le tue funzioni nel consiglio comunale e fai dell'opposizione costruttiva.
Non pensare solo agli incarichi.
Blogger Sammy

mrdg ha detto...

L' altro blog non era un aborto come afferma quell' anonimo,forse è degenerato nel tempo,subendo rimaneggiamenti e altro.Imparate ad essere obbiettivi!

Sammy ha detto...

Blogger Sammy scrive solo usando le proprie credenziali di amministratore del blog e quindi i suoi interventi appaiono evidenziati dallo pseudonimo di colore azzurro.
L'imbecille che offende a destra e a manca usando lo pseudonimo del Blogger farebbe bene a stare attento, molto attento. Potremmo decidere di fargli la bua.
Saluti Blogger Sammy

Anonimo ha detto...

Obbiettivi con due BB? Signora Del Guercio è lei che ha commesso un errore di battitura o il solito clone ignorante dell'altro blog?

minima moralia ha detto...

Non sono del tuo stesso parere Antonio, una cosa peggiore di prima può accadere e a mio avviso sta accadendo: che, cioè, tutti si proclamino innovatori, onesti e moralisti, conservando nell'anima la corruzione e lo squallore del recente passato.
Non c'è mai limite al peggio, quei vecchi politicanti da qualche parte ancora sono e hanno già instaurato la loro serie di contatti e di relazioni, non certo con me, ti assicuro.
Non vorrei che Sant'Angelo, oltre al consueto danno, debba trovarsi a subire anche una beffa crudele.
Ti rinnovo la mia stima nonostante il tono amichevolmente critico di alcuni miei interventi, fa parte della mia indole di "vecchio" c ombattente ... Minima Moralia.

mrdg ha detto...

Caro Antonio, immagina un dibattito pubblico a sant' angelo, col clima, di questi avvelenati ultimi anni.Ne verrebbe fuori una piece teatrale popolareggiante,tipo "Baruffe Chiozzotte"!Non prendiamoci troppo sul serio,tanto a santangelo nulla si e' mai mosso.E non lo dico per spirito disfattista...

minima moralia ha detto...

Piano piano Maria Rosaria, molti giovani hanno conosciuto solo questo tipo di mentalità e non possiamo pretendere che si comportino diversamente.
Noi stessi più anziani abbiamo difficoltà, se rimasti troppo lungamente in questo paese, ad orientarci nella giungla di valori che altrove costituiscono la base del vivere civile.
Saluti Minima Moralia :-)

mariarosaria del guercio ha detto...

Caro anonimo obiettivo o obbiettivo va bene in tutti e due i modi.Se nutri dei dubbi consulta il "dizionario avanzato dell' italiano corrente" ed Paravia alla pag 824:ti renderai conto che, in fatto di lingua, e' meglio non competere con me!!!!ESIGO DELLE SCUSE!

mariarosaria del guercio ha detto...

PS Autore del dizionario e' il linguista Tullio De Mauro

zed ha detto...

Per rispondere ancora una volta(avrà mai una fine questa storia ?!)a quell individuo che mi definiva un "fantoccio" frutto del demiurgo massimo ,lo invito a prendere sul serio le mie affermazioni e credere nella mia buona fede.zed

Anonimo ha detto...

ci abito,non sarà difficile.zed

Anonimo ha detto...

Sono così contento di sapere che è effettivamente lei a scrivere che le porgo le mie più sentite scuse.
Il cappellino da somaro me lo porti a Sant'Angelo, lo indosserò volentieri, possibilmente in luogo appartato, per evitarmi una solenne brutta figura ;-)
Obbiettivamente mi piace poco, contrasta anche con l'etimologia del termine, ma va bene così. Buona serata.

Anonimo ha detto...

prima del mio ultimo commento ce n era una altro...anonimo...blogger?cosa sta succedendo?zed

mariarosaria del guercio ha detto...

anche a me piace poco ma e' venuto fuori nella foga della risposta .Simpaticamente e con la giusta umilta' che ha sempre contraddistinto il mio rapporto con gli altri, la saluto.(aldila' di una singola o doppia b)