Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

mercoledì 11 giugno 2008

La Sant'Angelo che a noi piace :-)

Fonte:  http://www.irpinianews.it/Comuni/news/news/?news=32074&comune=84

 

 

 

S. Angelo dei Lombardi - Parte il laboratorio estivo sull'emigrazione

 

L'Istituto d'istruzione secondaria superiore "F. De Sanctis" di Sant'Angelo dei Lombardi organizza -  nell'ambito del progetto "Scuole Aperte" - il Laboratorio estivo sull'emigrazione.

Il progetto "Scuole Aperte", finanziato dall'assessorato alla Formazione, Istruzione e Lavoro della Regione Campania, ha attivato  l'iniziativa che si terrà nel periodo giugno – luglio 2008.

Il "Laboratorio estivo" è diretto agli allievi diversamente abili ed è finalizzato al prolungamento dell'offerta formativa anche oltre il termine della chiusura dell'attività didattica, proponendo attività laboratoriali e di conoscenza del territorio. In tutto 120 le ore di attività previste. Inoltre laboratori di  informatica e musicali; attività ricreative; escursioni su territorio.

I docenti responsabili del progetto, supportati dalla consulenza di uno psicologo e da assistenti educativi, sono: Gabriella Cipriano, Michelangelo Fischetti, Marco Marandino.

Le attività prenderanno il via il 23 giugno per concludersi il 10 luglio.

L'iniziativa è rivolta a diversi istituti del territorio: Iiss Vanvitelli di Lioni, Istituto Maffucci di Calitri, Ipsia di Montella, Itis di Bagnoli, Liceo Scientifico di Montella, Liceo Colletta di Nusco, Ipssc Fortunato di Gesualdo, Istituto Magistrale di Frigento.

 

 

 (giovedì 5 giugno 2008)

6 commenti:

minima moralia ha detto...

Aldo Marandino .... grande manager e bravo professore!
A volte l'iniziativa di un sol uomo può migliorare l'immagine di un intero paese.
Isolato per anni da amministrazioni in conflitto perenne con tutto ciò che lontanamente parlasse di cultura e di intelligenza, ha saputo trovare in sè la forza di andare avanti nel suo progetto di risanare la nobile tradizione del Liceo De Santis e ce l'ha fatta.
Dieci persone così a capo di altrettante istituzioni vitali per Sant'Angelo e saremmo fuori dal Medioevo di colpo.
Buon lavoro Prof e lasci stare la politica, non di politici ma di professionisti davvero in gamba ha bisogno l'Irpinia e lei è la dimostrazione vivente che anche senza politica "si può fare"!
Auguri ... Minima Moralia.

Anonimo ha detto...

prova

Anonimo ha detto...

Già successo a sant'angelo, con di stasio per esempio avevamo person un bravissimo medico per trovarci con un politico come tanti ha ragione minima le persone giuste quando occupano il posto giusto devono crescere in quella direzione e non disperdere energie in cose differenti

nino ha detto...

Utopie, ognuno potrebbe nel suo piccolo dare una mano ma troppi parlano e disturbano chi davvero potrebbe e vorrebbe impegnarsi. S.Angelo deve prima liberarsi di quei disturbatori, vedete cosa fanno contro questo blog, credono di poter comandare tutto ma sono solo degli imbecilli, tenete duro mi raccomando.

Anonimo ha detto...

Veramente una scuola da serie A! Siamo orgogliosi ed è l'unico motivo.

Anonimo ha detto...

peccato che il tuo amico mario gli abbia preferito enzo
sei d'accordo massimo ?