Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

sabato 21 giugno 2008

"Giochiamoci l'Irpinia": tra Risiko e Trivial, il new deal della promozione territoriale ha i colori della sfida.

L'Irpinia è la terra da conquistare, i mezzi non sono i carri armati, ma la conoscenza. Questo il cuore di "Giochiamoci l'Irpinia" il gioco da tavolo ideato da Amici della Terra Irpinia Onlus, e realizzato grazie al Por Campania 2000/2006 misura 4.14. Gli ambiti della sfida sono 4, ovvero la cultura, l'enogastronomia, la natura, e la storia. La risposta esatta permette di conquistare una porzione di territorio, ma è anche un tassello per la costruzione del proprio sapere circa la nostra provincia. Il gioco ha come territorio di riferimento i comuni compresi nella Comunità Montana Serinese Solofrana, partner della iniziativa. E proprio nella sede della Comunità Montana verrà presentata l'iniziativa "Giochiamoci l'Irpinia" in una conferenza stampa giovedì 26 giugno 2008 alle 10.45. A chi interverrà all'evento di presentazione verrà distribuita la scatola del gioco "Giochiamoci l'Irpinia".


• IL PROGETTO "GIOCHIAMOCI L'IRPINIA"

Le finalità
La strategia del progetto "GIOCHIAMOCI L'IRPINIA" prevede la realizzazione di un'azione di "valorizzazione/promozione" intesa come promozione del territorio, delle sue caratteristiche e delle sue tipicità, al fine di attirare dall'esterno fruitori turistici.

La finalità del progetto è quella di praticare la forte carica innovativa che, sul piano metodologico, riesce a proporre l'educazione ambientale, perché affronta problemi predisciplinari, in una dimensione di ricerca vera ed aperta, lungo percorsi trasversali alle singole discipline, che richiedono spirito esplorativo, modificazione dei ruoli tradizionali di insegnamento ed apprendimento, flessibilità del percorso, dell'organizzazione, delle strutture scolastiche che è in grado di valorizzare la scuola in quanto indiscutibile risorsa locale, effettivo agente di sviluppo locale, all'interno di un "patto formativo" tra scuola, comunità ed istituzioni locali che ricostruisce i legami interni alla comunità, il senso di appartenenza e di identità, la consapevolezza delle proprie radici.

Gli obiettivi
L'idea che muove il gioco "GIOCHIAMOCI L'IRPINIA" è quella di creare una forma educativa  "alternativa" nel territorio, attraverso la messa in opera di una proposta che contempla la possibilità di far vivere l'area della Verde Irpinia attraverso l'esperienza diretta ed attraverso, appunto, il gioco.
La strategia adottata dal gioco "GIOCHIAMOCI L'IRPINIA" risponde a diversi requisiti riconducibili, in sintesi, ai seguenti temi:

i termini di approccio sono quelli di "sistema territoriale", aree aventi una specificità sia di prodotti che di caratteristiche naturali; quindi è un'iniziativa né settoriale nè finalizzata ad obiettivi parziali;
il gioco è coerente con obiettivi di comunicazione ed in particolare intende raggiungere un target di domanda selezionata, non massificante ma esigente e prestigiosa;
l'iniziativa scaturisce da un'intesa tra tutti gli operatori locali sia pubblici che privati e quindi è il prodotto di concertazione tra tutte le componenti protagoniste dello sviluppo: produttori agricoli, artigiani, operatori dell'ospitalità ed enti pubblici.

Obiettivo del gioco è la conoscenza del territorio finalizzata al piacere della sua fruizione; inoltre, il gioco rappresenta uno strumento flessibile e amichevole ma soprattutto di formazione ed auto-formazione, di apprendimento ed auto-apprendimento; è uno strumento culturale preventivo per creare una nuova cultura e un modo di rapportarsi con l'ambiente. Una educazione che sviluppa conoscenze, valori, azioni, che forma alla cittadinanza attiva e alla responsabilità.

L'iniziativa proposta s'inserisce in un programma più ampio, che coinvolge il settore turistico/agrituristico e l'ambiente ecologico ed antropico, capace di incidere positivamente sulla realtà socio-economica  dell'Irpinia.

Impatti
L'attività svolta è di grande impatto ed efficacia  nel promuovere il territorio. In modo originale, si riesce a far interessare ai vari livelli, le persone alle problematiche ed alle conoscenze  del territori afferenti al territorio di riferimento scleto che è quello delal Comunità Montana  Serinese Solofrana.
Giochiamoci l'Irpinia è un progetto molto ambizioso dell'associazione, che nel comprendere pienamente lo spirito della programmazione comunitaria legate ai POR  può autosostenersi e moltiplicarsi nel futuro. Infatti a partire da questo primo  prototipo vuole moltiplicarsi con altri kit gico su tutti i territori dell'Irpinia. Ma per poter poi diventare, associando le altre province, Giochiamoci la Campania e così via con le altre regioni e stati. Infatti l'Associazione di politica ambientale "Amici della Terra" è presente in molte regioni d'Italia ma anche in 62 paesi del mondo. Questo Kit è il seme su cui innestare una della  attività dell'associazione con forti  potenzialità di ricadute sul territorio, oltre che in termini di marketing territoriale, anche di vera e propria forza lavoro per sviluppare i contenuti.

da  http://www.ottopagine.it/giochiamoci-l%e2%80%99irpinia-tra-risiko-e-trivial-il-new-deal-della-promozione-territoriale-ha-i-colori-della-sfida/19062008/

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Un altro modo per gettare via un pò di soldi pubblici ma sembra simpatico almeno.Chissa se lo danno a tutti i presenti il gioco.

Anonimo ha detto...

Disfattismo alla santangiolese, prima disprezzi e poi vorresti comprare. Meglio questo che tanti agriturismi inutili o cose ancora peggio.

Anonimo ha detto...

ma per favore la solita cazzata che costa tanto e rende niente