Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

lunedì 23 giugno 2008

Guarda il filmato

Salve.
Per favore, guardate anche solo per un minuto questo filmato che si spiega da solo.
Dopo, sicuramente non vi comporterete come se non aveste visto niente.
La vostra coscienza potrà davvero permettere che continui tutto questo senza far niente?
Il filmato è veramente DURO e CRUDELE... Io non riesco a guardarlo tutto.
Vi prego di guardarne anche solo un minuto.

Se quello che avete visto vi ha sconvolto come ha sconvolto me, vi prego di inviare la mail ai vostri contatti.
FACCIAMONE GIRARE TANTE. QUESTA DAVVERO NON LA SI PUO' IGNORARE. DIMOSTRIAMO DI AVERE ANCORA UN BRICIOLO DI CUORE E UMANITA'.



Pledge to go fur-free at PETA.org.

Comunicato del Blogger

Sconsigliamo vivamente la visione di questo filmato ai bambini e alle persone emotive o troppo sensibili, le immagini sono di una crudeltà inaudita.

3 commenti:

Sammy ha detto...

Ringraziamo per il post e chiediamo scusa se siamo stati costretti ad eliminare la lista delle "firme".
Non crediamo all'utilità delle "catene di sant'antonio", prive di qualunque rilevanza giuridica, anche per il modo non ufficiale con cui vengono raccolte le sottoscrizioni e poi non vogliamo far correre rischi ai nostri lettori.
Chi volesse sostenere l'azione di PETA può farlo sottoscrivendone i servizi direttamente dal sito dell'organizzazione.
Siamo comunque inorriditi e davvero turbati per ciò che abbiamo visto.
Scusateci ancora, Blogger Sammy.

Sammy ha detto...

Non censuriamo è la nostra regola ma invitiamo i commentatori ad attenersi al senso del post evitando di scrivere in modo inappropriato rispetto al tema trattato, se proprio non possono rinunciare alle scioccheze li invitiamo a servirsi della lavagna virtuale o a rimanere sull'altro blog.
Grazie Blogger Sammy :-)

Anonimo ha detto...

bravo blogger sammy, hai fatto benissimo ad inserire un avvertimento. la petizione è sacrosanta, ma l'orrenda crudeltà delle immagini rischia di sconvolgere le menti dei più piccoli.