Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

giovedì 26 giugno 2008

La qualità alla base della differenza

Gentilissimi lettori del blog ,
pubblico questo post, per far comprendere, atraverso l'evidenza del confronto, il ritardo che questo nostro paese ha accumulato negli ultimi 20 anni, rispetto alle realtà più evolute e dinamiche presenti sul territorio irpino.
 
Un dato appare incontestabile ed evidente: la politica, o almeno certa politica, non ha giovato al paese, eravamo privilegiati e in anticipo, siamo rimasti fermi ed anzi siamo regrediti, non solo nelle opere ma anche, e soprattutto, nella coscienza civile.
 
Alle ultime elezioni, per esempio, si sono contese la vittoria tre liste, a mio avviso confezionate al solo scopo di attirare consensi, senza pensare al modo in cui ciascuna di esse avrebbe potuto amministrare in caso di vittoria.
La natura non faziosa del mio intervento la ricavate facilmente dal fatto che mi esprimo allo stesso modo relativamente alle tre compagini elettorali.
 
Il risultato di questa scelta è che adesso, aldilà delle ottime intenzioni individuali e della buona volontà, siedono in Comune delle persone, relativamente nuove ed alcune certamente capaci, ma che nel complesso realizzano una compagine disorganica e mal strutturata, ai fini del buon funzionamento della macchina amministrativa.
Manca una matrice politica di ispirazione unitaria (sono costretti a convivere appartenenti al Partito di Rifondazione Comunista con esponenti del Popolo delle Libertà), mancano professionalità competenti nei vari settori di intervento, manca l'esperienza amministrativa.
 
Rendersi conto sia del ritardo, sia del differente criterio di scelta, basato sulla qualità e non sul numero di consensi ottenibili dai candidati, è possibile se solo si osserva con attenzione la differenza sostanziale, oltre che formale, tra i siti internet, rispettivamente, del Comune di Sant'Angelo dei Lombardi (che appare triste e vuoto oggi, come è sempre stato in passato, una sorta di atto dovuto) e quello del Comune di Lioni (colorato, dinamico e aggiornatissimo, in una parola VIVO come vivo e vitale è il paese).
 
Sperando che la critica sia finalmente vissuta come stimolo e non come offesa, porgo i miei più sinceri auguri ad entrambi i blog cittadini ed al Sindaco Michele Forte, che non ho sostenuto elettoralmente, ma al quale auguro di trovare presto il modo per risollevare da questa inesorabile discesa il nostro amato paese.
 
Distinti saluti  M.C.
 
 
 
Sito Comune di Sant'Angelo dei Lombardi
 
 
 
 
 
Sito Comune di Lioni
 
 

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie ma lo sapevamo già, lo vediamo tutti i giorni da anni, non solo su internet ma in tutto quello che riguarda la vita quotidiana, dalla pulizia, al commercio, dai servizi alle istituzioni. Ma non sono loro che sono molto avanti, siamo noi che siamo bloccati da 20 anni.

Anonimo ha detto...

N'gimmo fatto fotte puru ra li liunisi e ghiammo sempe peggio

G48 ha detto...

L'amico M.C. esprime in modo sereno le sue considerazioni (amare?) e altrettanto serenamente mi permetto di far notare alcune cose.
Per me è un fatto positivo che possano convivere realtà diametralmente opposte, mi preoccuperebbe il contrario.
Riguardo alla modesta competenza di alcuni amministratori c'é da considerare un fatto, da sempre e in ogni campo si deve fare i conti con l'esperienza maturata di alcuni e l'inesperienza di altri, la prima serve ma è necessario che anche i secondi abbiano modo di crescere; la cosa migliore è che ci si apra al nuovo senza dimenticare del tutto il vecchio.
Sul confronto "informatico" tra i due siti spero che l'amico M.C. non voglia dargli un peso eccessivo ma considerarlo un ritardo facilmente colmabile, a differenza di altri "ritardi" più importanti e urgenti.
Vostro G48

m.c. ha detto...

Non sono assolutamente d'accordo, dal breve tempo trascorso dalla pubblicazione del mio post al suo commento arguisco che si è limitato agli aspetti formali del confronto senza cogliere la dimensione rappresentativa dei contenuti.
La invito a compiere una analisi anche sotto questo particolare profilo: il sito internet e sprime chiaramente un modo, anche psicologicamente diverso, di considerare la cosa pubblica e rappresenta una differenza sostanziale tra i due paesi, Sant'Angelo orientato e preoccupato dall'apparenza, Lioni orientato e proteso alla sostanza.
Ossequi, M.C.

ti pi ha detto...

Sono d'accordo con l'autore del post,dal sito di Lioni traspare l'amore del paese.
C'è la sua storia, la cura per l'informazione e la presentazione della giunta, che occupa i più giovani e validi professionisti presenti sulla piazza, indipendentemente dai voti personali di ciascuno: un professore di filosofia, dei tecnici, un avvocato e commercianti di provata esperienza, insomma uno spaccato delle professionalità e della società del paese.
Il sito internet , come il territorio, la pulizia, la coscienza civica non è il solo elemento di valutazione, ma ad occhi attenti offre un buon indice della maturità polirtica e civile di un paese, non creda di poterlo eguagliare c on una semplice operazione di facciata caro G48, mi creda.
Ti Pi

G48 ha detto...

Amico M.C., mi dispiace averti fatto perdere la serenità nel giro di poco tempo.
Ho visitato i due siti e non riesco a vedere le differenze che sottolinei, anzi devo dire che non mi pare proprio che il sito di S.Angelo sia votato all'apparenza.
Presumo che sul resto siamo d'accordo.
Non sono ancora pronto a dare la mia vita ma accetto lo stesso la tua opinione, come spero faccia anche tu (sempre senza dare la vita)
Cordialmente, G48

m.c. ha detto...

Non perdo certo la serenità per il suo scritto G48, semmai per la stupidità di questi provocatori che scrivono sciocchezze.
Mi sorprendeva solo la rapidità con cui, una persona solo poco fa si dichiarava a digiuno di informatica e di internet, abbia potuto valutare in così breve tempo la differenza tra i due siti che io stesso ho esaminato nell'arco di più puntate durate diverse ore.
Si vede che la sua genialità non ha limiti, come la mia tolleranza, ben espressa dalla regola di questo blog, che ha solo natura emblematica, ma che evidentemente a lei ha recato disturbo.
Buona giornata e complimenti per i suoi progressi informatici, hanno del miracoloso, sarà l'effetto processione.
M.C.

ti pi ha detto...

G48 forse sei tu che manchi di serenità per essere stato tacciato di superficialità nel giudizio, il che appare abbastanza evidente se si guarda a quanto ramificata e complessa è la struttura dei due siti.
Altrimenti perchè reagire al dissenso sereno di MC dicendogli di aver persoa la serenità?
A leggervi sembra che sia molto meno sereno tu, ma è una impressione la mia non aggredire anche me.
Con stima ti pi

Anonimo ha detto...

VIVA LA NUOVA SANTANGELO E ABBASSO TP E MC LI METTIAMO NEL WC E SI TIRAMMO LU SCARICO FENISCENE DIRETTAMENTE ABBASCIO LIUNI
NOI SIAMO I NUOVI SANTANGIOLESI VIVA LU SINNECO E VIVA ANTONIO IMBRIANO

G48 ha detto...

Amico M.C. le mie poche conoscenze informatiche non mi impediscono di cliccare sul link al sito di Lioni, che tu hai gentilmente fornito, e di dare un'occhiata per rendermi conto quanto sia migliore di quello di S.Angelo.
Questo non impedisce però al sottoscritto di considerare questo fatto secondario rispetto ad altri aspetti.
Se un bel sito, come dice T.P., "offre un buon indice della maturità politica e civile di un paese", agli amministratori basterebbe farne uno eccezionale e sareste tutti contenti. Non credo che i santangiolesi sarebbero d'accordo.
Cordialmente, G48

Anonimo ha detto...

vedi G48 che è sempre la stessa musica! Bisogna sostenere a tutti i costi che la responsabilità del degrado di sant'angelo sia, per lo più dei vecchi amministratori, ed un pò anche della nuova amministrazione, anche se non può esseerci ancora nessun elemento di valutazione. l'unica certezza è che per il momento il sindaco non si è ancora dimesso, i consiglieri comunali non sono stati ancora acquisiti da qualcuna delle fazioni del vecchi potere politico, ormai fatiscente ed in degrado ed a Sant'Angelo spazzato via dal voto dei cittadini. Se questo avverrà si dinostrerà che chi può risolvere i problemi è solo il vecchio potere politico (casta, rappresentato magari da chi, almeno a Sant'Angelo, era stato tenuto un pò ai margini.
questo blog non ha e non può avere altre finalità; credo lo abbia ampiamentedimostrato anche oggi nonostante un apprente ed infido cambio di immagine, neanche tanto ben riuscito, e l'arrivo dei rinforzi mandati chi dal grande capo, oramai completamente impazzito, com eil getsore delblog. Questo succede quando c'è la caduta degli dei. i ricorda tangentopoli ed i suicidi di quelli che avendo passato una vita ad essere potentoi non sono riusciti a vivere senza il potere.

ti pi ha detto...

Un bel sito G48 è come una bella lettera, come un bell' articolo, come un bel discorso, racchiude "l'animus" di chi lo realizza, esprime la sua sensibilità e la sua intelligenza, quest'ultima nell'accezione latina.
Avevo anche scritto caro G48 che non basta una semplice operazione di facciata per pareggiare il conto tra i due spazi virtuali, ma evidentemente era troppo preso dall'esaminare i siti internet e non mi ha letto con attenzione.
La saluto, vado in pausa pranzo, buon appetito anche a lei.
T.P.

G48 ha detto...

Caro ti pi, leggo solo ora il tuo commento e puoi stare sicuro che non ti aggredisco (l'ho mai fatto?).
Ho letto tra le righe della prima risposta di M.C. una marcata ironia nei miei confronti, per questo ho pensato che avesse perso la serenità espressa nel post.
Accetto i dissensi, se ironici talvolta rispondo con altrettanta ironia.
Il mio DNA è santangiolese !
Cordialmente, G48

G48 ha detto...

Mi sembra eccessivo lo spazio che si sta dando alla questione del sito.
Pur riconoscendo l'importanza della forma non ritengo di darle priorità rispetto al contenuto, sono del parere che "qui domum intraverit nos potius miretur quam supellectilem nostram"
G48

Sammy ha detto...

Non esprimo opinioni in merito, mi limito a ripulire la "sala dei commenti",più che un blogger sto diventando la "donna delle pulizie".
Va bè, alla fine mi va bene così.
Blogger Sammy

Anonimo ha detto...

g48: credo di aver capito chi sei.
esci dalla latitanza! per sant'angelo è importante!
non ce la farai a salvare questo blog, e se ci riuscirai esso sarà uguale all'altro!

Anonimo ha detto...

G48 un latitante? Chi l'avrebbe mai detto. C'è pure una taglia?
Di quanto?
WANTED G48

G48 ha detto...

Beato te anonimo che hai capito chi sono !
E soprattutto beato te che pensi a me come a qualcuno di importante per S.Angelo !
Io non devo salvare il blog, mi sembra che si salvi da solo.
Se sopravviveranno tutti e due sarà un bene per S.Angelo e per i santangiolesi.
G48, novello "deus ex machina"

il professore ha detto...

Mi permetto di osservare che, a mio modo di vedere, da questo post risultano alcune osservazioni, tutto sommato condivisibili, nella misura in cui è difficile contestarne la veridicità.

Le schematizzo nella speranza di evitare ulteriori polemiche, cercando di interpretare il pensiero dell'autore che potrà sempre smentirmi:

1) Condanna per le politiche del recente passato.

2)Disapprovazione per il criterio che caratterizza la formazione delle liste elettorali (di tutte non solo di quella che ha vinto) a S.Angelo, basato unicamente sulla "quantità di voti" ottenibili dai candidati, prescindendo dalla loro dimensione sociale e culturale.

3) Analisi comparativa dei siti internet del comune di sant'angelo e di quello di lioni, come uno tra i tanti elementi dai quali è possibile evincere la differenza, anche sostanziale, nella gestione della cosa pubblica e nell'affezione delle itituzioni per il paese e per l'informazione dei cittadini.

Mi darete del "partigiano",ormai è consuetudine, ma davvero non comprendo come si possa dissentire da questo.
Ricominciamo tutti a ragionare serenamente, per favore, senza aver paura della verità.
Un prof.

under 40 ha detto...

Le verità scomode fanno male ai disonesti e ai falsi ma non lasciatevi spaventare e continuate, Sant'Angelo ha sete di verità adesso e vi assicuro che il nostro Sindaco non ha paura della verità.
Auguri da un nuovo lettore , non immaginavo che su internet ci fosse tutto questo dibattito.

Anonimo ha detto...

Il sito del comune di LIoni ha addirittura una sezione dedicata alle consulenze esterne con il nome di colui a cui vengono affidate ed i relativi costi.
Impossibile sostenere che alle evidenti differenze tra i due siti possano non corrispondere altrettante differenze nell'efficienza della macchina amministrativa.
Tutti frequentiamo Lioni e purtroppo molti di noi vivono a Sant'Angelo e assistono a tutto questo ogni giorno. La verità bisogna ammetterla se no è difficile cambiare e migliorare.