Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

martedì 17 giugno 2008

ILSOLE24ORE.COM > Italia
Elezioni provinciali Sicilia: vittoria netta del Centrodestra
di Valeria Russo

16 GIUGNO 2008


Si profila una schiacciante vittoria del Centrodestra in tutte le otto
province siciliane quando comunque mancano ancora 4349 sezioni da scrutinare
su quasi cinquemila per le provinciali. Ma già dai primi dati parziali che
affluiscono dai seggi il quadro che si va delineando appare netto.
A Palermo su 70 sezioni scrutinate su 1185, è in vantaggio il
candidato del centrodestra, Giovanni Avanti con il 78,18% dei voti mentre il
candidato del centrosinistra, Francesco Piro, si ferma al 21,82% dei voti.
Situazione simile in provincia di Catania, roccaforte dell'Mpa del
neopresidente Raffaele Lombardo (che è anche l'ex presidente della Provincia
di Catania) dove il candidato del centrodestra, Giuseppe Castiglione
conquista il 79,72% dei voti e il candidato del centrosinistra, Salvatore
Leotta, il 15,89% dei voti su 102 sezioni scrutinate su un totale di 1127.
Ad Agrigento, quando sono state scrutinate solo 60 schede su 512, risulta in
vantaggio Eugenio D'Orsi (Pdl) con il 68,21% dei voti mentre si ferma al
13,03% il candidato del Pd Giandomenico Vivacqua. Allo stesso modo, a
Messina (46 sezioni completate su 777) Giovanni Ricevuto del centrodestra si
trova nettamente in vantaggio con l'80,34% dei voti contro il 16,14% dei
voti per Paolo Siracusano del centrosinistra. A Caltanissetta vince per
adesso Giuseppe Federico (centrodestra) con il 64,11% dei voti, mentre resta
al 29,29% Salvatore Messana del centrosinistra (96 schede scrutinate su
290). A Enna, 21 sezioni scrutinate su 226, il favorito risulta il candidato
del centrodestra Giuseppe Monaco con il 54,81% dei voti (al secondo posto
Angelo Muratore del centrosinistra con il 39,93% dei voti), a Siracusa è in
vantaggio Nicola Bono ancora del centrodestra (138 sezioni scrutinate su
421) con il 69,3% dei voti sul candidato del centrosinistra Giuseppe
Zappulla (30,7% dei voti finora scrutinati), e a Trapani il candidato del
centrodestra guadagna finora il 68,07% dei voti sul candidato del
centrosinistra Camillo Oddo che si attesta al 29,19% dei voti (108 sezioni
scrutinate su 452).
Sulla consultazione elettorale pesa comunque il dato dell'affluenza,
in calo per le Provinciali del dell'8,92%: dei 4,318 milioni di siciliani
che secondo le ultime rilevazioni dovevano recarsi alle urne, solo poco più
del 55% lo ha fatto, quasi uno su due. Soprattutto nella provincia Palermo
la flessione ha toccato la punta più alta con un -19,78 per cento.

4 commenti:

Sammy ha detto...

Embè? Lo sappiamo già è su tutti i giornali. Era prevedibile e scontato sarebbe stata una notizia sorprendente se fosse accaduto il contrario. O sbaglio?
Comunque grazie del contributo anonimo autore del post.
Blogger Sammy :-)

Anonimo ha detto...

anche che si sposava Briatore lo sapevamo tutti....

Sammy ha detto...

Acida e sciocca constatazione. Quella pubblicazione aveva senso in contrapposizione al post di Lucio sulla morte dei sei lavoratori.
Era per porre in risalto in modo brutale ma immediato il contrasto tra i mille aspetti di questo strano nostro paese.
Discutibile, come ogni scelta al mondo, ma non banale come il tuo commento.
Saluti Sammy :-)

Anonimo ha detto...

bravo sammy; hai sempre la risposta giusta pronta!