Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

giovedì 12 marzo 2009

Un popolo di "italioti"

"Volevamo dare una lezione ai froci", e pestano un disabile.
L'aggressione a un 30enne con una lieve disabilità psichica
.

PORDENONE (12 marzo 2009) - Un omosessuale di 30 anni, con una lieve disabilità psichica, seguito dai servizi sociali del Comune, è stato aggredito e preso a calci e pugni, a Pordenone, da tre persone.
La polizia, in seguito alle indagini, è riuscita a identificare gli aggressori e li ha poi denunciati alla magistratura per concorso in violenza privata aggravata. Si tratta di un uomo di 43 anni e di due giovani di 22 e 21 anni. I tre hanno agito organizzando con precisione l'aggressione.
"Volevamo dare una lezione ai froci", hanno detto i tre nel corso degli interrogatori.
L'episodio di violenza è avvenuto in una piazza centrale di Pordenone nelle settimane scorse, ma è stato reso noto solo oggi dalle forze dell'ordine, quando sono state chiuse in modo definitivo le indagini, e dopo avere sentito i numerosi testimoni della vicenda.
E' emerso dunque che i tre denunciati hanno agito organizzando con precisione l'aggressione. E durante il pestaggio ha più volte apostrofato la loro vittima con frasi ingiuriose.

2 commenti:

micandido o nonmicandido ha detto...

Intanto a rianimare l'altro blog non è bastata nemmeno la pubblicazione delle foto del sindaco. Si potrebbe provare con lo striptease di un personaggio politico, hai visto mai che funziona.

Anonimo ha detto...

hanno fatto bene.cosi si fa.