Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

martedì 10 marzo 2009

Sant'Angelo dei Lombardi ... siamo al "déjà vu"!

Dando voce ad una opinione, ormai diffusa tra i cittadini di Sant’Angelo dei Lombardi, ieri in consiglio comunale, l’esponente di minoranza Mario Del Goleto, ha espresso malcontento e delusione per l’andamento impresso all’azione amministrativa dalla maggioranza in carica, guidata dal Sindaco Michele Forte.
Soprattutto, lamentava Del Goleto, l’assenza di coinvolgimento dei cittadini nell’azione amministrativa ed il disinteresse dilagante circa la gestione della cosa pubblica, esattamente come avveniva nel più recente e problematico passato. Il consigliere ha sottolineato, inoltre, la staticità della nuova amministrazione. Effettivamente a parere di molti, anche di chi scrive, l'operosità dei nuovi amministratori appare ben lontana dai proclami e dagli intenti trionfalistici del loro insediamento.

Un po’ generica e, per adesso, senza visibile riscontro, appare la replica del Sindaco Forte, il quale fa osservare di aver trovato una situazione assai difficile derivante dalle gestioni passate aggravata da una quasi totale assenza di risorse. Tanto impegno è stato profuso, sottolinea il primo cittadino, nell’affrontare con urgenza le situazioni più gravi, impegno che l’amministrazione non mancherà di evidenziare all’opinione pubblica, illustrando anche il lavoro finora svolto.

La speranza di tutti noi è che vi sia una reale ed effettiva giustificazione a questa situazione di visibile ed angosciosa inerzia amministrativa, per il bene dell’intera comunità santangiolese e per le aspettative dei tanti che hanno pensato, attraverso il voto, di dare una svolta.
Inoltre siamo certi che il Sindaco Forte sia a conoscenza del suo dovere istituzionale, qualora le irregolarità riscontrate nelle precedenti gestioni, assumessero rilevanza giuridica, di investirne l’autorità giudiziaria, non limitandosi soltanto alla risoluzione dei problemi; in effetti appare difficile credere che la situazione catastrofica ereditata, così come pare prospettarsi, si sia potuta realizzare senza la violazione di alcuna regola giuridica, semplicemente per inosservanza delle generiche regole di buona amministrazione.
Minima Moralia

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Il diritto o la morale Minima? Certe volte non si posono seguire due padroni, non fare finta di non capirlo.

Minima Moralia ha detto...

Non faccio finta... non capisco proprio. Spiegami e ti risponderò se ti va.

scrutatore votante ha detto...

Non devi spiegare niente a nessuno sei stato pure troppo chiaro. Se sono stati commessi dei reati li denuncino se no la smettano di crearsi alibi e si mettano a lavorare. Sarà ricordata come l'amministrazione delle chiacchiere questa se continua così.

Anonimo ha detto...

10.03.09 14:14:20 Telecom Italia (ADSL) Italia xxx.xxx.xxx.xxx Explorer 7.x Windows XP
10.03.09 14:14:44 Telecom Italia (ADSL) Italia xxx.xxx.xxx.xxx Explorer 7.x Windows XP
10.03.09 14:15:07 Telecom Italia (ADSL) Italia xxx.xxx.xxx.xxx Explorer 7.x Windows XP
10.03.09 14:15:44 Telecom Italia (ADSL) Italia xxx.xxx.xxx.xxx Explorer 7.x Windows XP
10.03.09 14:17:29 Telecom Italia (ADSL) Italia xxx.xxx.xxx.xxx Explorer 7.x Windows XP
10.03.09 14:18:26 Telecom Italia (ADSL) Italia xxx.xxx.xxx.xxx Explorer 7.x Windows XP

Maria ha detto...

Anche se devo ammettere che la critica ha una sua ragion d'essere, mi sa di stonatura che venga da Del Goleto che ha avuto una parte rilevante negli avvenimenti che hanno portato a questa situazione.

Anonimo ha detto...

Visto che per ben 10 anni del goleto e` stato in consiglio comunale dal 95 al 2004(vice sindaco anche) credo che possa essere molto utile alla causa.

Maria ha detto...

A quale causa? E a favore di chi?

Publio ha detto...

Ma Del Goleto è lo stesso delle firme false, e lo stesso della piscina comunale fantasma con il compgano, IN TUTTI I SENSI, di merende LOSCO, Del Goleto era lo stesso che si alleava e poi litigava con Repole, Petito, Lucido ecc. ecc. ma siamo seri

Sammy ha detto...

Secondo te Publio faremmo bene a preoccuparci di considerare "chi parla" o piuttosto "cosa dice"?

Mi spiego, è davvero fondamentale a tuo avviso bocciare una opinione, probabilmente giusta e fondata, solo perchè proveniente da una persona che non offre il massimo delle garanzie circa la sua serenità di vedute?

Personalmente credo di no. Non so ad esempio che vita conducesse e quanta moralità di condotta avesse Publio Ovidio Nasone, tuo illustre omonimo, ma mi piace e mi convince la sua idea per cui "causa patrocinio non bona peior est" (una causa non buona appare peggiore quando si insiste nel volerla difendere).

Buona serata ai lettori del blog.

G48 ha detto...

"di aver trovato una situazione assai difficile derivante dalle gestioni passate aggravata da una quasi totale assenza di risorse"

quante volte si sente questa spiegazione ! è la classica spiegazione che ogni consiglio comunale, ogni governo nazionale adduce quando si fanno notare le loro mancanze.

non potrebbero essere più originali, per esempio dire che hanno sbagliato a fare i conti in bilancio, oppure che la banca d'appoggio è stata rapinata e i soldi ancora non sono stati recuperati ?

Simpaticamente vostro G48

Anonimo ha detto...

meglio ancora se si prendessero i soldi in cassa e se ne andassero in brasile in vacanza lunga, perderemmo un pò di soldi ma riguaagneremmo una speranza

Terzo Anonimo ha detto...

La nostra causa cari Publio e Maria.
Ovviamente era un modo ironico per sottoscrivere il vostro pensiero.
Certo 10 anni in consiglio comunale come maggioranza avranno insegnato qualcosa all`unico comunista contento dopo le elzioni del 2008 che, potrebbe dar vita ad un` opposizione costruttiva, indicando gli errori commessi (anche da lui) in passato e magari cercarli di risolverli a quattro mani, una opposizione costruttiva anche fuori dal consiglio comunale magari informando i cittadini tramite volantini e comizi o perche` no scrivendo sul blog.
E` un modo per avvicinare le istituzioni al popolo.
Ma con il soggetto in questione ci avventuriamo nel mondo delle favole.
Sammy convengo con quanto dici,
ma vorrei porti una domanda.
Avresti fiducia di un lupo che si offre guardiano del tuo ovile?

Saluti a tutti e buonasera.