Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

sabato 24 maggio 2008

VOILA'! Discarica ad Andretta .... e adesso via il Tribunale...

Laudati: «Tre tribunali in Irpinia sono troppi»

«Tre tribunali in Irpinia sono troppi, sì alla soppressione». Lo ha detto Antonio Laudati, direttore Affari Penali del Ministero della Giustizia durante il convegno che si è svolto ieri pomeriggio presso l'auditorium della Banca della Campania, dove si è discusso "dell'eccessiva durata del processo penale: ragioni, costi e rimedi".

Laudati nel suo essenziale e diretto intervento ha parlato di dati allarmanti relativi alla giustizia italiana. «Ci sono gravi inefficienze nella giustizia dovute ad una serie di elementi. Partendo dai costi, basti pensare che in Italia si spendono sette miliardi di euro per la giustizia. Bisogna ridurre il numero dei tribunali. In Irpinia ne sono presenti tre, in Piemonte sette. La soppressione dei piccoli tribunali comporta ad un risparmio dei costi notevole. Per non parlare dei risarcimenti.

Chi subisce un danno deve essere risarcito. E loStato paga 500milioni di euro all'anno per i risarcimenti in Italia.

Perché questi soldi non si spendono prima di arrivare al risarcimento? Sono 90mila i casi di aventi diritto al rimborso, ma mai è stata accertata l'azione indisciplinare dei magistrati». Laudati ha fornito altri dati, mettendoli a confronto con quelli degli altri paesi. «La presenza dei magistrati in Italia è pari a 12 ogni 1000 abitanti, in Olanda ce ne sono 4 ogni mille - continua- gli avvocati, nel Regno Unito ce ne sono 30mila, in Francia 40mila, in Spagna 90mila e in Italia 180mila. Eppure la sistema non funziona - incalza Laudati - In Francia i magistrati di Cassazione sono 110 in Italia 800. Mentre gli avvocati cassazionisti in Francia sono 120 in Italia 120mila. Stiamo vivendo una crisi storica del processo penale, mai nella storia italiana della giustizia si è arrivati a questa inefficienza. Eppure si registra un calo di reati.

Le sentenze costituiscono solo il due per cento, e avvengono a distanza di quindici anni dal fatto in media. E sappiamo bene che dopo anni la sentenza in una società non ha più senso». Laudati ha proseguito poi sui problemi che produce l'inefficienza della giustizia.

«Innanzitutto si crea insicurezza - ha detto - inoltre, viene a mancare la garanzia del processo stesso. E poi si pone il problema della competitività con gli altri paesi. L'Italia è ritenuta "meta preferita" dei malviventi stranieri, perché è l'unico paese che ha pene meno severe rispetto ad una Germania, Francia, Inghilterra.

Quello che è sbagliato è il metodo di lavoro - ha sottolineato Laudati - Per la giustizia è arrivato il tempo di cambiare stagione. Questa situazione non è più sostenibile. E' giunta l'ora, approfittando del momento storico che sta vivendo il nostro paese, di riuscire ad ottenere un giusto processo. Non è della stessa linea riguardo la soppressione dei tribunali il procuratore della repubblica di Sant'Angelo dei Lombardi Antonio Guerriero.

«Credo che non sia questa la soluzione per risolver il problema dei costi - ha detto il procuratore capo - La presenza dei tribunali in zone montuose è importantissimo. La nostra procura copre un territorio vastissimo, con trenta comuni e tanti casali. Se chiudiamo un tribunale, quindi, è come se andassimo a negare una giustizia ad una vasta popolazione. La procura di Sant'Angelo rappresenta un punto di riferimento per la popolazione e per le forze dell'ordine».

10 commenti:

SENZA PAROLE ha detto...

... E APPRESSO AL TRIBUNALE PARTIRA' LA CASERMA DELLA POLIZIA LA FINANZA E SARA' DEPOTENZIATO L'ORGANICO DEI CARABINIERI PERCHE' NORMALMENTE QUESTE STRUTTURE SEGUONO L'ISTITUZIONE GIUDIZIARIA.
FINALMENTE SIAMO LIBERI VERO? TUTTI FELICI ADESSO SPERO...

zappa tore (contadino) ha detto...

E simmo futtuti, qua la pulitica è sempe fatto li iuchi sui, mò veriti quanta pari fanno tre buoi, natuppoco veniti tutti a du zì tore a zappà re terre si vuliti mangià.
Bbona iurnata a tutti quanta.

Anonimo ha detto...

l operazione smantellamento sant angelo è partita.ora voglio vedere la rinascita co 4 campi sportivi e senza piu uffici.cari amici mie senza piu i potere locali,nn rimarra niente.il resto so chiacchiere.che bello,finalmente è rinascita.

censorio ha detto...

massimo e dillo che era meglio quando cera de mita peccato che lai scoperto a 40 anni e passa

Anonimo ha detto...

NON ERA MEGLIO CON DE MITA MA NON SI DEVE MAI CAMBIARE SENZA PRIMA AVER CREATO DELLE BUONE ALTERNATIVE CARO CENSORIO. NON SO COSA TI FA STARE TANTO MALE, NON FAI INTERVENTI NON ESPRIMI PROPOSTE STAI A CERCARE SEMPRE QUESTO MASSIMO CHE ORMAI COSTITUISCE IL TUO INCUBO PEGGIORE MA CHE TI HA FATTO? STAI PIU' SERENO AMICO E SE SCRIVI QUALCOSA SCRIVILO IN MODO CHE POSSA INTERESSARE ANCHE A QUALCUNO QUA A QUANTO VEDO O TI SFOTTONO O TI IGNORANO E MI DISPIACE SINCERAMENTE.SALUTI

Anonimo ha detto...

grazie della risposta massimo

censorio ha detto...

eri una ottima alternativa ... una valida risorsa per la società dell'ozio. fai dimettere il tuo padrino sena così subentri al consiglio ... reggionale
l'opposizione al comune è meglio che continui a farla lui .
è piu presente di te a s.angelo

censorio ha detto...

eri una ottima alternativa ... una valida risorsa per la società dell'ozio. fai dimettere il tuo padrino sena così subentri al consiglio ... reggionale
l'opposizione al comune è meglio che continui a farla lui .
è piu presente di te a s.angelo

Anonimo ha detto...

censorio censorio.....ma quando capirai che qui non è aria.le tue stupidaggini vengono solo ignorate.orna di la,facci sto piacere.

franchino_tiratore ha detto...

censorio censorio .... regggionale .... sempre con tre GGG.... mannaggia!!!