Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

venerdì 30 maggio 2008

Fotovoltaico, Irpinia fanalino di coda

Avellino è l'ultima città nella lista delle province campane per ciò che riguarda l'impiego di energie alternative e in particolare per l'utilizzo del fotovoltaico con la presenza sul territorio provinciale di quindici impianti che possiedono una potenza installata di 66 chilowatt. In particolare gli impianti sono presenti nei comuni di Fontanarosa, Guardia dei Lombardi, Mecogliano, Montoro Superiore, Prata, Sant'Angelo dei Lombardi e Torella.

Se prendiamo in considerazione che la stessa regione Campania si è piazzata tra le ultime in Italia, attestandosi solo al quindicesimo posto, ne viene fuori un quadro alquanto allarmante che mostra come le energie alternative siano ancora una chimera. In tale ottica l'Agenzia Napoletana Energia Ambiente (ANEA), dopo il successo di EnergyMed, organizza ad Avellino, dal 9 al 12 giugno 2008, il IV° corso di formazione, della durata di 16 ore: "Impianti Fotovoltaici e nuovo Conto Energia".

Tale iniziativa si inserisce in un quadro ampio di interventi che l'ANEA sta realizzando per la diffusione dell'utilizzo delle risorse rinnovabili e dell'efficienza energetica.
Le lezioni saranno tenute da esperti del settore e vedranno l'intervento attivo di Enti locali e Aziende che testimonieranno la loro esperienza pratica.
Le giornate formative, che si concluderanno con un test finale, rappresentano un'imperdibile occasione di aggiornamento e un'interessante opportunità per approfondire un settore in forte crescita nel panorama energetico. Durante il corso, infatti, verranno forniti tutti gli strumenti tecnici, pratici e gli elementi normativi, in materia di progettazione, installazione, finanziamento dei sistemi fotovoltaici.

da http://www.corriereirpinia.it/sezioni/enti_aziende/enti_aziende2.php

6 commenti:

censorio158 ha detto...

Nemmeno sant'angelo merita un blog di cretini come questo

anna ha detto...

e nemmeno un blog di cretini come questo merita te censorio

zed ha detto...

senta argomenti un po le sue tesi,vedrrà che si ricrederà spesso.è troppo facile offendere e scappare censorio.pensavo che fosse piu di un semplice fanciullo che fa i capricci.

Anonimo ha detto...

ci sono tanti c ensori qua dentro, uno ignorante, uno deficiente ma anche uno che ha fatto le medie e che non scriveva male, credo siano i sopravvissuti del naufragio dell'altro blog

zed ha detto...

sicuramente non tengo conto del modo di scrivere di una pesone,ognuno ha il suo per varie ragioni ,m l importante sono le idee in qualunque modo esposte.basta che la smettiamo con questi insulti inutili.zed

G48 ha detto...

Non capisco cosa c'entri la cretineria, l'ignoranza e le offese con l'argomento del post.
Dice bene zed, perchè non la smettete tutti di punzecchiarvi e non scrivete qualcosa di sensato e di utile, magari anche divertente, e possibilmente attinente all'argomento ?
Approfittarsi del fatto che in questo blog non viene censurato nessun intervento scusate ma è da stupidi e da provocatori.
S.Angelo ha bisogno di persone leali, pur nel disaccordo, civili, collaborative.
Se poi i frequentatori del blog sono piuttosto giovani, come credo, penso che tutto questo va a loro vantaggio perchè il futuro di S,Angelo è soprattutto loro e di loro figli.
Con simpatia dal non giovanissimo G48