Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

venerdì 27 febbraio 2009

Da Moralia ad Imbriano

Vi invio come post la lettera pubblicata sull'altro blog dal dr. Imbriano, scritta da Minima Moralia,  perchè credo che possa interessare tutti i frequentatori di entrambi i blog.

P. D. V.

 

 

Se posso permettermi di entrare nel tuo campo, direi che sei preda di un delirio di onnipotenza, stato che spesso fa seguito al fallimento di un progetto esistenziale.

Ti si fanno delle domande, magari provocatorie, e rispondi offendendo indiscriminatamente Sant'Angelo e l'Irpinia.

Cerca di dare una mano a te stesso se puoi, qui nessuno ti ha chiesto niente e abbiamo già abbastanza problemi senza il tuo prepotente e perdente moralismo.

Hai forse già dimenticato la "grande" partecipazione di folla al raduno del MISPA?

Perchè ti vuoi imporre per forza a chi non chiede di te?

Quando capirai che nonostante il degrado, che qui ha ragioni sociologiche profonde, il meno intelligente dei santangiolesi può dialogare alla pari con i migliori tra i tuoi concittadini lombardi, se gli venissero offerte ragioni per farlo?

Vieni a sparare sentenze con "l'animus" di chi sa tutto e deve colonizzare un popolo, anche se il popolo non vuole essere colonizzato.

Te lo chiedo con la mano sul cuore Antonio Imbriano e con la lealtà che ha contraddistinto tutto il mio percorso di vita (concedimi su questo almeno il beneficio del dubbio), se non riesci a scendere dal tuo piedistallo e a guardare al dramma di questo paese con partecipazione ed umiltà, senza farne una palestra di autoesibizionismi più o meno ovvi, lasciaci perdere, almeno sapremo di poter contare solo su noi stessi senza illuderci di ricevere aiuto da chi, più volte, ha dimostrato di amare solo le proprie ragioni.

Hanno scritto sul "mio" blog, pensando di provocarmi, che ti avrei comunque votato nel caso tu avessi deciso di candidarti. E' vero, deve averlo scritto qualcuno che mi conosce molto bene.

Ti voterei e ti sosterrei e sai perchè? Perchè saresti il "meno peggio" ma non l'alternativa che tutti qui stanno aspettando.

Ti chiedo scusa per il tono "intenso" ma sincero di questa critica, te la invio come post e non come commento, proprio per permetterti di scegliere se pubblicarla o meno e per verificare ancora una volta se il tuo grado di apertura mentale è solo un bluff o ha un fondamento.

Con enorme delusione e con rammarico... Minima Moralia.

 

da http://nuovasantangelodeilombardi.blogspot.com/

 

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Siete una banda di fauni, speriamo che l'avete capito.

Anonimo ha detto...

Personalmente non me ne frega niente.

Anonimo ha detto...

ahahahhaahahahahahhaahahah!
che stronzo però!(l ultimo anonimo!)

elettrosciocco ha detto...

Insomma Imbriano se l'è cercata, avete letto cosa aveva scritto? Il post dello zoo safari? E' demenziale veramente. Sembra ammattito.

Anonimo ha detto...

si è vero sedda esse lassato re capo..........ahahahahahahaahahahaahahahahahaahaaahah!mah.....

Anonimo ha detto...

e' possibile che nessuno si sia accorto subito del personaggio,un po'esaltato e' un po' fallito?

Anonimo ha detto...

ho i miei dubbi circa la paternità del commento.....non credo che si possa arrivare a queste bassezze.non voglio crederci.in caso contrario:vergogna.

Sammy ha detto...

Che brutti tutti questi commenti anonimi e cattivi. Per favore datevi almeno uno pseudonimo e cercate di non sparare a zero su una persona che comunque in tutto quello che fa ci mette la faccia e che frequentemente lascia interessi personali ed affari di lavoro per tornare nel suo paese. Le cose non stanno andando bene, ma personalmente credo nella sincerità dei suoi intenti e nelle potenzialità della persona. Forse quello che è mancata è una rappresentazione chiara della difficile realtà di questo strano paese.

VENEZIA ha detto...

SAMMY sono perfettamente d'accordo con te, continuo a ribadire che e' IMPORTANTE SECONDO ME CHE I COMMENTI RILASCIATI ABBIANO UNA PATERNITA', SI RISCHIA SE NO DI FAR DIVENTARE UN BLOG UNA GIUNGLA DI ILLAZIONI E DI CATTIVERIE SEMPRE PIU' PESANTI, E CIO' NON PUO' ESSERE ACCETTATO.
PERCHE' LE PERSONE NON HANNO IL CORAGGIO DI METTERCI LA FACCIA NEL DIRE QUELLO CHE PENSANO? PERDONATEMI MA QUESTO NON RIESCO A CAPIRLO, SI DEVE AVERE IL CORAGGIO DI PARLARE ALLA LUCE DEL SOLE.

I caratteri maiuscoli li ho inseriti di proposito.

Buona serata

zed ha detto...

è sempre troppo facile fare il predicatore del justum dall alto della collina...mio caro amico venezia.E poi rileggiti la risposta di Morlaia e avrai la tua risposta,almeno dal canto mio convengo con le sue posizioni.zed

VENEZIA ha detto...

mi dispiace ma non faccio il predicatore dall'alto, esprimo solo un mio giudizio e continuo a dire che sarebbe piu' onesto che le persone frimassero il loro commento. dimmi caro zed che cosa c'e' di sbagliato nel mio giudizio. non ho commentato il giudizio di moralia ma semplicemente la trafila di anonimi che si sono scagliati contro imbriano.

Maria rosaria del guercio ha detto...

Non meriti risposta,Imbriano, la cultura se e' vero che funziona dovrebbe servire a metabolizzare le sconfitte.senza inopportune recriminazioni. Ho letto di sciacalli e altro con cui appelli i frequentatori dell' altro blog e forse l' intera sant' Angelo,Irpinia compresa.Devi imparare a fare le distinzioni necessarie,nessuno ha la coda di paglia ma cio' che e' certo e' che offendi la gente di una terra che sembrava che amassi,gente che ha cercato di mettere al servizio del luogo in cui e' nata le sue idee,un possibile contributo,senza interesse alcuno fuori da ogni tendenza politica,senza strumentalizzazione alcuna.E se ci fosse, per assurda ipotesi, una,una sola persona pulita,dovresti imparare che merita il sacrosanto rispetto da parte tua e di chicchessia .Mi sono lasciata trasportare da un mio innato senso di ribellione di fronte a situazione che reputo ingiuste,ma non avresti meritato risposta !

G48 ha detto...

non sono certo io che posso parlare di anonimato, visto che uso uno pseudonimo, ma almeno io uso sempre lo stesso nei miei commenti.
qualcuno ricorderà che avevo già invitato il blogger a stabilire questa "regola"
è vero che si deve avere il coraggio di dire "sono tizio", ma è altrettanto vero che chi scrive anche usando pseudonimi dovrebbe avere almeno il coraggio di rispondere dicendo "sono pseudonimo"
se ha una dignità
concordo inoltre sul fatto che si attacchi vigliacchi al dott. Imbriano che non usa pseudonimi ed è persona nota
G48

Minima Moralia ha detto...

Ci sono certi momenti in cui si dovrebbe provare soddisfazione perchè le proprie idee, che si sono difese con tanta energia e tanta convinzione, sembrano ottenere riconoscimento da parte di una collettività di persone.

E' invece proprio in questi momenti che viene spontaneo chiedersi cosa si è sacrificato per ottenere la soddisfazione di una conferma.

Io credo che la parte peggiore di questo paese manovri tutto, e sappia mettere le voci libere, siano pure esse contrastanti tra loro, in condizione di combattersi e di autodistruggersi, ridacchiandosela di gusto.

Per questa ragione sia pure rammaricato per alcune ingiustizie subite(l'articolo su Eluana, semmai fosse da ritenersi inopportuno, lo avevo scritto piangendo lacrime di rabbia), io credo che Antonio Imbriano sia una voce fuori dal coro che non va messa da parte ma ascoltata attentamente, rispettata, meditata e per molti aspetti condivisa.

Certo ci piacerebbe dialogare con lui non per essere psicanalizzati, a patto cioè che lui stesso dialoghi con noi, ma la sua idea del Mispa, accolta in paese tra l'ipocrisia generale, una ipocrisia che non credo Antonio abbia saputo percepire (i santangiolesi sono molto abili in questo), a me ha fatto sognare, per un attimo ho pensato a quante cose belle, magari semplici ma belle si sarebbero potute fare se all'improvviso ci fossimo trovati sciolti e liberi dall'oppressione di questa politica schifosa e parassitaria che ha martoriato il Sud e l'Irpinia negli ultimi 50 anni.

Per questo, senza alcuna esitazione, ho detto e lo ripeto, che se Imbriano, abbandonando le chiacchiere, decidesse di portare avanti la sua esperienza politica troverebbe certamente in me e non solo in me un alleato e un sostenitore.

Sarebbe allora anche più facile per lui attribuire un volto, un nome vero e soprattutto una storia umana a Minima Moralia, senza abbassarsi a pubblicare ridicole foto che associano il mio pseudonimo a persone più o meno note ma improbabili di Sant'Angelo.

Spesso in questo paese è necessario saper giocare da soli e provare a fidarsi di quelli che si considerano nemici un pò più di quelli che si reputano amici. Chi vive lontano probabilmente non capirà o non condividerà ma a Sant'Angelo, purtroppo, ci hanno abituati anche a questo.

Minima Moralia :-(