Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

sabato 16 maggio 2009

Per Sant'Angelo dei Lombardi ad ogni costo!

Per Sant'angelo ad ogni costo ha detto...
la questione non è votare per De Mita, Mastella, Casini o chiunque altro. Piuttosto si tratta di capire se i santangiolesi sono coscienti che il voto per gli altri candidati del collegio significa semplicemente sminuire ancora ulteriormente (ammesso che questo fosse ancora possibile) il peso politico di Sant'angelo.
Questo è ben chiaro a chi ci amministra, solo che non gliene frega niente in quanto, non essendo riusciti ad amministrare ben hanno pensato di svendere il paese al fine di acquisire una posizione in qualsiasi partito senza sapere che, una volta "rubati" i voti di S.Angelo verranno comunque scaricati.... ed ancora una volta Sant'Angelo è fuori.....

23 commenti:

ilprofessore ha detto...

Permettetemi, tutti tranne il PD.
E’ soprattutto nelle fila di quel partito che si nascondono alcuni tra i peggiori politici dell'ultimo ventennio italiano.
Molti i nomi tristemente collegati a vicende di malaffare e al malgoverno regionale e locale (lo sfascio della sanità e della spazzatura).
Anche a livello locale il PD conserva tutte le prsone e le caratteristiche dei vecchi poteri, quelli più devastanti per il territorio e anche in Europa candida due politici, guarda caso proprio gli unici due indagati, Cozzolino e Montemarano.
Senza voler essere giustizialisti mi pare emblematico di una cultura da reprimere che ha già devastato il costume italiano.
Quanto alle veline, il PD ha candidato una partecipante del Grande Fratello e il leader Franceschini è ipocrita tracotante e falso.
Riflettete bene su tutto questo, per favore.

Anonimo ha detto...

ma la smetta prof di guardare le pagliuzze del pd e non ammetere la vergogna delle travi del pdl.rifletta lei su questo.

G48 ha detto...

state attenti santangiolesi, le travi fanno male, molto male !
G48

ilprofessore ha detto...

Le pagliuzze dice lei ma si rende conto che Berlusconi è diventato l'eroe dei due mondi proprio per colpa della politica ladrona di tutti quei marpioni che adesso fanno parte del suo PD? Io le racconto fatti, lei non risponda con proclami biblici, e poi gli italiani decideranno e e non potrete fare altro che rassegnarvi al rispetto delle regole, alla meritocrazia e al primato dei fatti sulla demagogia alla Franceschini.
Finalmente anche i vostri figli dovranno sudare e lavorare per farsi valere e vi assicuro che diventeranno migliori... dei loro padri sicuramente!

Anonimo ha detto...

qui, a mio avviso, parole bibbliche compaiono solo su i suoi vaneggianti post.il fatto che il pd sia la summa causa delle vittore dei berluscones è innegabile,così come innegabile è il fatto che il pd,partito unico che rispetta nel panorama italiano l accezione più profonda di quel termine,è un insieme di correnti(più teste pensanti più idee indi correnti;voi berluscones e famigli non potete per la vostra "inchinite" fisiologica apprendere a pieno il senso di questa differenza..) e quindi non si possono attribuire i difetti di una pars(dominante) all unicum .come ripeto:le demagogie craxiani del "siamo tutti ladri qui" le lascio a voi.
mi dica un pò dov è espresso il grande principio della "meritocrazia" nelle candidature alle europee?!sicuramente queste signorine sono espertissimi in alcune arti e spero per lei che i suoi figli o le sue figlie non credano che sia questo il modo per realizzarsi..guardi c è la possibilità che i figli divengano peggiori dei padri,se ancora possa additarsi come motivo di infamia questo ,in italia.ne dubito.

Lupo ha detto...

No quello che succede nel pd non e` democrazia e` anarchia allo stato puro.

ilprofessore ha detto...

Francamente preferisco una "velina" laureata e carina ad una marea di vecchi politici corrotti ed indagati, troppo pelati o troppo pelosi, i quali non solo non hanno meriti ma una lunga lista di demeriti.
Comunque PD alla frutta, finalmente, del domani si parlerà domani, si metta già alla ricerca della sua scialuppa di salvataggio, i topi si sa , quando la nave affonda, sono tra i primi a scappare via.
Non la disturbo oltre per non privarla, con i miei deliri, del gusto intenso della sconfitta, ma la lascio con il consiglio di usare un linguaggio più adeguato all'umanità convivente, quello che adopera lei sa di vecchio, quasi come le sue scelte politiche.
Si diverta ed apprenda, di politica e di linguaggi.

siateseri ha detto...

Il PD, un partito che non può fare a meno di Bassolino, di Repole, di Iervolino, di Sena, tutti politici di lungo corso e di grande fama, positiva o negativa valutatelo voi secondo le personali conoscenze e convinzioni.
Resta comunque incredibile ascoltare Francheschini che va cianciando di rinnovamento e di etica.
Come si fa a fare come lo struzzo in maniera così sfacciata resterà per me sempre un mistero.
Il voto del popolo grazie a Dio farà giustizia e dopo tutti staranno finalmente e lungamente zitti.

Anonimo ha detto...

non ne sia così convinto caro il mio professore ...ho quasi il sentore che gli italiani o italioti abbiano mangiato la foglia...nonostante la massiccia copertua mediatica.gli italiani stanno capendo ed odiando la vostra politica delle balle(politica dei fatti ,ndr) e della mignottocrazia (meritocrazia, ndr)e addirittura l elite clericale(vostra eterna fonte di voti) si lamenta della deriva pseudo-fascista e illiberale verso cui sta naufragando il paese,tra riti celtici ed ampolle di acqua sacra del Po
la società italiana:"il popolo più analfabeta,la borghesia più ignorante d Europa"(P.P.P).Ringrazi queste due immutabili costanti che oggi vi permettono di sentirvi così imbattibili.
sinceramente il linguaggio vecchiotto era un modo di stabilire una conversazione che le fosse più familiare..sa voi vecchi professorotti siete così attaccati al proforma democristiano,gli occhialoni spessi e le infinite pause tra una parola e laltra..insomma non volevo deluderla.possiamo anche avvalerci di qualche altra lingua,anche non neolatina,ma non la vedrei troppo a suo agio con una mano sulle pagine di un vocabolario,gli occhiali penzoloni sul naso e una mano che cerca i tasti sul pc.. io apprendo,ma lei non insegni.glielo chiedo come un favore.

theprof ha detto...

Le concedo il favore con piacere, ma mi permetta di lasciarla con un consiglio: "a rolling stone gathers no moss" ci rifletta.
Non mi sfidi su altro potrei deciderle di formattarle l'hard disk direttamente "on line" nonostante l'inutile e fantozziano "firewall" di sistema che lei ha certamente attivato.
Buona domenica.

Anonimo ha detto...

dove nn arriva la parola arriva la mano.c era da aspettarselo

Anonimo ha detto...

ma guardi caro prof che io assocerei le nuove candidature europee del suo osannato PDL più che al muschio alla muffa,data la incredibile longevità di questi individui.(clemente mastella ndr).quindi come vede o il suo pdl rotola con tanto di appiccicume o semplicemente nn rotola,c è poco da obiettare.questa è l indecenza:che i berluscones mirano semplicemente allo status quo,riempendosi la bocca di imprese e novita,urlate ovunque da tombettieri,scherani e cialtroni vari.
per quanto riguarda la velata minaccia del suo ultimo commento non posso fare altro che dare ragione all ultimo anonimo...quindi le auguro una buona domenica sebbene creda che il giorno da lei preferito ed onorato, in fondo in fondo , sia il sabato.A VOI,quindi.per fortuna.

mifacciailpiacere ha detto...

L'anonimo che risponde a questo sedicente professore si rende conto che difende il partito più inquisito di tutta la storia della politica mondiale?
Il partito dell'immondizia e dello sfascio della nostra stupenda Campania, associata ormai agli occhi del mondo alla corruzione e al degrado.
Qui non si discute di scegliere il PDL, il Pdl infatti non è una scelta è una necessità, mancando dall'altra parte un partito degno di questo nome.
Il PD, con Rutelli e Veltroni che hanno fatto a pezzi Roma, con Bassolino che fa a pezzi la Campania, con Iervolino che massacra Napoli, con Repole e Sena, sui quali non mi esprimo solo per spirito di cittadinanza, ma la cui azione politica è da queste parti ben nota a tutti.
Si sforzi quanto vuole caro anonimo di sembrare un intellettuale di sinistra e di dissertare di morale, il risultato sarà sempre e soltanto di rendersi ridicolo.
La saluto sostenitoredi Bassolino.

Anonimo ha detto...

ma mi scusi caro sbeffeggiatore dell ultima ora..ha lei in mente chi siano i dirigenti del pdl?ha ida di chi siano i vari bondi,chicchitto,alemmanno,tremonti(ha idea di chi sia costui?!),gasparri(non ho parole),castelli,maroni,alfano(testa di legno,paravento di ghedini e pecorella ndr),le varie "ministre"(sebbene mi sembri offensivo associare il termine a queste letteronze,offensivo per le istituzioni s intende.),dell utri(dell utri?!è il secondo politico d italia,co-fondatore di FI!)schifani,etc etc..ha idea chi siano questi individui,ha idea delle loro origini politiche (e non...)?!lei è il tipico unomo-medio che parla per sentito dire e si riempe la bocca di frasi sentite qua e lain qualche tv..o su qualche giornaletto di scribacchini devoti.(IL GIORNALE farebbe al caso suo ndr).
quando si parla di Campania e di politica si parla sempre di poteri forti ma non si pronuncia mai il termine CAMORRA.si rende conto che nessuno dei due partiti ne ha seriamente parlato in campagna elettorale?secondo lei perchè?
E poi qui nessuno st difendendo l operato di questi dirigenti politici,farebbe bene a leggere tutti i miei commenti prima di giudicare.io to affermando la supremazia di un idea-partito come il pd,malgestito(verissimo.),ma sicuramente non indegno come quell orgia illiberale,filoclericale,neofascista,mignottocratica e cabarettistica che prende il nome di PDL.un accozzaglia di servuncoli che difendono in nome del padrone un elite economica che ha finito per impoverire il Paese.Paese che ragisce all insostenibile disagio social derivante dall insicurezza economica con sceneggiate aberranti prorazziste e disonorevoli per uno stato europeo evoluto(siamo i co-fondatori dell europa ndr).
rifletta un pò lei su questo e le assicuro che se avesse la possibilità di confrontarsi con persone che non vivono sotto la sua stessa campana di vetrocapirebbe quanto ridicolo sia il suo modo di pensare,e si vergognerebbe.infine le rammento che nn sono certo io a farmi chiamare professore e sa qui c è da spiegarle una cosa molto semplice:un individuo appare intelletuale agl occhi di chi non sa.se lei mi vede cosi questo è un problema suo.appunto.

Anonimo ha detto...

Del turco Loiero te li sei scordati, altr due pepite della legalita` del PD.

ilprofessore ha detto...

Lei definisce un interlocutore che nemmeno conosce come "uomo-medio" e poi si irrita se qualcuno le da dell'intellettuale.
Comunque ha fatto un bell'elenco di nomi, persone per lei discutibili evidentemente, ma non altrettanto per i due terzi di "uomini medi" di cui è costituito quell'elettorato medio che la sua sinistra ha sempre sfruttato ma che in fondo detesta. Quanto alla campana di vetro, la sua stessa tracotanza mi fa comprendere quanto poco si sia sudato il ruolo che occupa e quanto sia preoccupato, con il venir meno del clientelismo tipico del suo partito, di non poter offrire la stessa immeritata fortuna ai suoi figli.
Se ha una figlia la mandi a danza, con un pò di fortuna diventerà una velina, ma dovrà esercitarsi parecchio, certamente più di quanto lei non si eserciti a pensare liberamente.
Buona sconfitta!

Anonimo ha detto...

vediamo vediamo...forse qui c è qualcosa che non va..cerchiamo di essere più chiari:il pensiero da uomo-medio italiota è quello che critico,non l uomo medio in se o meglio la soddisfazione degli interessi di questo,obiettivo,fine ultimo verso cui dovrebbe tendere qualsiasi attività polica.ma l uomo medio presenta in se alcune caratterisitche costanti:medio-bassa cultura(non vi è nulla di vergognoso in ciò,sia chiaro!),volubilità,facile inclinazione al populismo e alla demagogia.questi sono i caratteri intrinseci.ora l attività di riequilibrio che trasforma l uomo medio in un cittadino votante e soprattutto cosciente(a prescindere dal voto espesso) è l INFORMAZIONE.In un paese dove questa manchi è facile traformare l elettore medio in un succube oppresso antagonista dichiarato di qualsasi forma di governo democratico,deviato da idee e slogan che farebbero sorridere in altri paesi europei,devoto a quel lassimo indegno che si traforma nel rimettere nelle mani di un sol uomo i destini di un intero paese.la mancanza totale della coscenza di se come cittadino e la profonda ignoranza della art 1 della costituzione ,permettono il dilagare di movimenti politici di plastica che isultano quotidianamente il valore delle istituzioni democratiche(PDL ndr).
E la smetta con queta litania delle clientele che sa benissimo che la corruzione è l unico elemento costante e trasversale della politica italiana...su via non appaia ridicolo.
Mi sorprende che un professorone come lei non capisca queste banalità,sarà per caso un pofessore-medio?medio-basso,aggiungo.

lisette ha detto...

"medio-bassa cultura volubilità,facile inclinazione al populismo e alla demagogia" a me pare l'identikit di Veltroni e di Franceschini questo, non di Bassolino perchè la cultura media in quel caso mi pare esagerata come peculiarità.

"succube oppresso antagonista dichiarato di qualsasi forma di governo democratico,deviato da idee e slogan che farebbero sorridere in altri paesi europei,devoto al lassimo indegno ... mancanza totale della coscenza di se come cittadino e la profonda ignoranza della art 1 della costituzione" la fotografia dell'elettorato del PD che soprattutto a livello locale ha smarrito da tempo ogni senso di dignità civica cedendo ad ogni ricatto e alla logica delle clientele adoperate anche per tirare lo scarico del water

Anonimo ha detto...

se-se-se-..prof...l utilizzo delle tesi dell antagonista(politico si intende) per confutarle e avvalorare le proprie è vecchio come il cucco.
sicuamente una delle strategie in uso dalle parte dei berluscones(oltre alle urla e gli insulti ndr),ma come si vede lei è un uomo colto.sul fatto ,direbbe montanelli.

ilprofessore ha detto...

Lei comincia ad avere dei disturbi, delle manie di persecuzione sicuramente.
Smetta di vedermi anche dove non sono e si concentri nel suo lavoro, da oggi si va avanti per meriti, se si impegna può farcela, non abbia paura.
Buona settimana, lo dico con sincerità.

Anonimo ha detto...

fra qualche anno ne riparleremo...poveo illuso.buona settimana

Anonimo ha detto...

Potremmo usare lo slogan "Per Sant'Angelo dei Lombardi ad ogni costo!!!" per stampare dei manifesti e tappezzare tutto il Paese. Che ne dice blogger?

Anonimo ha detto...

Ma se il professore è veramente un professore chi è il bidello della scuola dove insegna. Meglio non pensarci questo ci diventa preside e veramente dobbiamo andarcene da S.Angelo poveri figli nostri con questi professori...