Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

martedì 7 luglio 2009

Salvini ed il suo coro di amici cretini

Pensate che questo mentecatto è un europarlamentare e che per pagargli lo stipendio dobbiamo lavorare e fare sacrifici, noi e i nostri figli.
Si prendano provvedimenti, l'Italia non può crescere in mano ad imbecilli di tal fatta. E' una vergogna !!!
Minima Moralia



12 commenti:

Anonimo ha detto...

Inutile prendersela, guardate che faccia da citrullo che ha. E' un povero idiota reclutato dalla Lega per attirare i voti della sottocultura urbana milanese.

Sammy ha detto...

Verissimo. Uno con quella faccia da ripetente non sarà mai riuscito a imparare il testo di una canzone. E allora ha cantato la prima cosa che gli è venuta in mente. Per essere razzisti bisogna pensare e scegliere, quello cosa volete che pensi e quali scelte credete possa fare?

doctormax ha detto...

Si vergogni anche La Russa che calpestando le sue origini meridionali definisce questa performance una "leggerezza". Un pò d'amor proprio Ignazio, non vendere oltre alla tua faccia anche la dignità, non ne vale la pena.
Chiedi scusa aanche tu e prima di parlare qualche volta .... pensa!

Anonimo ha detto...

Chissà se questo bamboccio ignorante ha mai visto un padre "terremotato" che piange i suoi figli tra le macerie.
E' assolutamente da prendere a calci. Si vergogni anche la madre di aver messo al mondo un figlio così!

Anonimo ha detto...

Dal sito ufficiale di Salvini: la biografia di un genio fuoricorso.

Matteo Salvini è nato a Milano il 9 marzo 1973.

Diplomato al liceo classico Manzoni, è iscritto alla Facoltà di Storia dell’Università Statale di Milano.
Giornalista professionista, è collaboratore di Radio Padania Libera, della quale è stato direttore dal 1999 al 2004, e del quotidiano “la Padania” dal 1997.
Iscritto alla Lega Nord dal 1990, è stato Responsabile del Gruppo Giovani di Milano dal 1994 al 1997. Dal 1998 al 2004 ha ricoperto l’incarico di Segretario Provinciale della Lega Nord Milano.
Dal 1993 a tutt’oggi Consigliere Comunale a Milano.

Dal 2004 al 2006 Parlamentare Europeo.
Attualmente Segretario Provinciale della Lega Nord di Milano, eletto nel congresso del novembre 2006, e Presidente della Commissione Sicurezza a Palazzo Marino.

Appassionato del Milan e di montagna, di Fabrizio De Andrè e dei dialetti, di politica e dei tortelli di zucca.

Separato, un figlio, vive e lavora a Milano.

Anonimo ha detto...

Praticamente non ha fatto mai un cavolo a parte il leghista. Che bella roba.

Anonimo ha detto...

questa sarebbe la gente che ci governa....e poi mi dite che il berlusconismo non ha rovinato il Paese:chi urla di più,chi la dice più grossa,viene acclamato come un re.
Ecco allora che gli ebeti sono al potere.Ma gli ebeti possono governare solo altri ebeti.ebeti applaudenti.
appunto.

Anonimo ha detto...

Meglio gli ebeti o gli stupratori anche un pò ladroni?
Forse rispetto alla brace è meglio questa padella caro amico!

Anonimo ha detto...

dipende quale sia la brace ,quale la padella...caro amico...

Anonimo ha detto...

berlusconi e' la padella, la salvezza dell' italia.
pure se ha raccattato de mita (il peggio) e perso il comune di avellino non fa niente resta sempre il migliore

Anonimo ha detto...

ma vergogna davvero...berlusconi ha trasformato il belpase in una cloaca...assieme ai compari dei DS.
l ultimo ventennio è stato peggio del ventennio fascista...rasa al suolo ogni speranza di diventare un paese civile .

Anonimo ha detto...

A trasformare il paese in una cloaca ci aveva già pensato Prodi e i suoi amici del PD. NOn dimenticatevi per piacere Bassolino, Iervolino e compagnia bella.
Hanno associato l'immagine dell'Italia e della Campania nel mondo alla spazzatura, altro che veline, quelle esaltano solo l'immagine bella dell'Italia nel mondo.
Andate ad Acerra prima di parlare e rendetevi conto di persona e poi vergognatevi voi.
Avete paura anche di Grillo.