Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

sabato 27 marzo 2010

Nuovi orizzonti politici

A campagna elettorale ormai chiusa, tante promesse saranno state fatte, a tutti, come ogni volta.
Sicuramente questo paese sarà presto irriconoscibile: tali e tanti saranno gli interventi che i politici eletti sosterrano in nostro favore che faticheremo a renderci conto se ci troviamo ancora a S.Angelo o in un piccolo e ridente centro del varesotto, o magari, in un sobborgo immerso nel verde della ridente campagna toscana o umbra.

Intanto, per evitarci traumi troppo bruschi con il recente passato, animati da una sensibilità d'animo senza pari, il paese stanotte lo hanno ridotto così.



Saluti da una Sant'Angelo indecorosamente sommersa dai rifiuti elettorali e dal degrado umano. Minima Moralia :-(

1 commento:

Anonimo ha detto...

Chi di manifesto ferisce di manifesto perisce ha ha ha quanta soldi ieccati puccatuzzo