Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

mercoledì 10 novembre 2010

La Fine di Fini


La nostra è una riflessione elementare, ma nella sua stupefacente banalità è vera, dimostrabile, prevedibile, sebbene sfuggita alle menti un pò confuse di Fini, Bocchino e soci.

Se Fini vota come l'opposizione, gli italiani non mancheranno di votare Fini come votano l'opposizione.

Quindi, dato per scontato che nessuno tra coloro che votano per il centro sinistra sposterà il proprio consenso in favore degli sprovveduti finiani e che gli elettori del centro destra in buona parte li considerano già dei traditori, mossi da meri intenti di propaganda e di protagonismo, è fin troppo facile ritenere che la prossima espressione di scelta elettorale segnerà la vera e definitiva FINE DI FINI, e la sua scomparsa dalla scena politica, come già accadde per il povero Clemente Mastella.

Nella speranza che in quel brutto momento, almeno gli rimanga accanto la tanto adorata Tulliani, che a dire il vero ha già dato prova di ottimo tempismo nel saltar fuori dalla nave che affonda (cfr. Gaucci), porgiamo sin da ora all'ambizioso Gianfranco i nostri migliori auguri per una serena vecchiaia (magari ospite a Montecarlo nell'appartamento del cognato).

Alla prossima.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Creare sillogismi dove non si possona, è esercizio linguistico come minimo banale ed effettivamente lo riconosci da solo. Lascia i ragionamenti politici a chi ne capisce e torna ai videopoker che magari qualche nichelino lo vinci pure.

Alessandro Rinaldini

Anonimo ha detto...

Tra tutti i difetti che un uomo può avere, la presunzione di capire più degli altri è quello che maggiormente compatisco.

Il sig. Rinaldini, che di politica evidentemente "ne capisce", dovrebbe, tuttavia, aggiornare la sua valuta di riferimento.

Mi viene da pensare che il presunto scandalo di Montecarlo possa essere derivato da un mero errore di calcolo ... tra nichelini e centesimi di euro, il cambio non deve essere stato operazione semplice.

Si mantenga in salute.... Minima Moralia :-)

Anonimo ha detto...

ti trovo in forma moralia bentornato

Anonimo ha detto...

CORTEO - FIACCOLATA PER TRENTENNALE

Luogo: PIAZZA DE SANCTIS - SANT'ANGELO DEI LOMBARDI (AV) -

Ora: martedì 23 novembre 2010 17.00.00





Comitato Civico Rilancio Santangiolese

Sarà importante partecipare al corteo ognuno con la propria fiaccola, simbolo di ardore e speranza, a testimonianza delle vittime del terremoto e in difesa del territorio minacciato nei diritti più essenziali. Mentre lo stesso giorno a Sant'Angelo, in una sede istituzionale e di potere, ci saranno politici e personaggi...... a far passerelle speculatorie compreso il PRESIDENTE CALDORO che ha rifiutato gli incontri con i nostri sindaci, NOI SAREMO INVECE IN PIAZZA A DIFENDERE LA DIGNITA' DI OGNUNO DI NOI, DI SANT'ANGELO, DELL'ALTA IRPINIA. Se verranno, dunque, non ci dovranno trovare in quella sede come SERVI, ma per le strade come PADRONI del PAESE. Il nostro sarà un percorso scandito dalla luce delle fiaccole e delle nostre coscienze con pacifica condivisione oltre ogni recinto. E' dovere di ogni santangiolese orgoglioso scendere in PIAZZA DE SANCTIS senza capi popolo, senza bandiere, senza strumentalizzazioni, ma solo con l'AMORE per se stessi e per la PROPRIA TERRA. CI SAREMO!

a lu tiempo re tatone ha detto...

... e finalmente i finiani di tutt'italia saranno alleati degli ex democristiani di casini e di de mita ci vuole coraggio adesso per proclamarsi finiani, soprattutto per gli ex di alleanza nazionale che vivono in irpinia, ora sono tutti cumparielli di de mita pure loro

a lu tiempo re tatone 2 ha detto...

io invece vorrei vedere i democristiani d' irpinia e s.angelo che ora sono compari di fini, anche in questo caso ci vuole coraggio a definirsi alleati dei fascisti.