Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

sabato 6 dicembre 2008

La legalità: un valore da recuperare o una propaganda sterile?

Chissà cosa accadrebbe a Sant'Angelo, se una task force giudiziaria ispezionasse gli atti, le procedure e le modalità di gestione, anche attuali, di vari enti, alcuni già fortemente contestati, da anni e da tutti.

 

Bisognerebbe farne richiesta, magari qualche procura, commossa per la sorte che ci è toccata, potrebbe motivarsi a dare una occhiatina.

 

Da noi le magagne sono state fatte così grossolanamente, nella convinzione della totale impunità, che alla prima occhiatina seguirebbe il collasso di tutta la fragile impalcatura creata, ne sono convinto.

 

L'illegalità politico-amministrativa, in fondo, è sotto il profilo etico e "pedagogico", come la camorra: finché i giovani identificheranno gli autori di questi scempi con "i potenti ed i ricchi, che restano impuniti" essi saranno un modello da imitare e la società non progredirà, aldilà dei buoni propositi e delle speranze, più o meno sterili, di alcuni tra noi, autentici dinosauri, per il solo fatto di sostenere una legalità vera e non quella solo proclamata della peggiore propaganda.

 

Invece di continuare a sparlare nei bar,  si potrebbe cominciare a segnalare e denunciare gli abusi e le irregolarità, almeno quelle più eclatanti e più ingiuste, togliendo a chiunque anche solo la speranza dell'impunità! Essere onesti si può credetemi e, se talvolta non giova alle finanze, certamente fa molto bene alla dignità personale , familiare e sociale ed assicura sonni più sereni.

 

Comunico qui, adesso, la mia intenzione di operare un mutamento tematico nel blog NOSTRASANTANGELO, in modo da offrire non un inutile doppione di NUOVASANTANGELO, che oggi viene egregiamente gestito ed offerto al paese secondo il criterio di liberalità dell'informazione, ma uno spazio nuovo, avente come scopo la realizzazione di un "osservatorio della civiltà santangiolese ed irpina", un blog aperto a tutti i cittadini, per raccontare dei propri rapporti con gli enti amministrativi privati e pubblici, le eventuali irregolarità riscontrate, le ingiustizie subite ed anche, speriamo, il buon funzionamento verificato, le soluzioni ottenute e tutto quanto certamente di buono c'è ancora.

 

Se l'iniziativa avrà successo potremmo decidere di passare dal virtuale al reale creando uno sportello del cittadino, parallelo a quello di tipo istituzionale che dovrebbe essere presente, prima ancora del museo civico, in ogni paese evoluto, dove poter ottenere concreta assistenza ed aiuto, ad opera di volontari qualificati, nei vari settori della vita sociale: non giustizialismo, dunque, ma collaborazione sociale ed incitamento alla legalità e alla operatività delle istituzioni. 

 

Attendo suggerimenti e proposte e, ovviamente, le inevitabili critiche, sperando che siano positive e non fatte alla stregua veltroniana, solo per denigrare, senza proporre e senza costruire niente.

 

 L'email per le vostre comunicazioni è quella solita indicata sul blog Nostrasantangelo, ossia: xammy@live.it.

 

Cominciamo a coordinare i blog cittadini e speriamo che presto, anche il paese, possa coordinare le sue risorse senza sprecare i tanti talenti che ci sono nell'una e nell'altra delle inutili opposte fazioni.

 

Personalmente divido il mondo in onesti e disonesti, ed anche tra questi ultimi trovo qualcosa di recuperabile.

 

Oggi c'è un pò di sole qui ... saluti a tutti i santangiolesi lontani ... Minima Moralia :-)

Nessun commento: