Il terremoto avrebbe dovuto insegnare ad avvicinarsi di più, perchè tutti hanno vissuto lo stesso dolore (R.Venezia)
Non si può scavare, le macerie del cuore sono troppo pesanti (R.
G.)

lunedì 29 settembre 2008

Peggio i figli o i genitori ?

29/09/2008
Minorenni senza casco, genitori contro i vigili


LEANDRO DEL GAUDIO Genitori in strada a difendere i figli che scorrazzavano senza casco, proteste contro i vigili urbani che fanno il proprio dovere, bulli che si rifiutano di consegnare i documenti ai caschi bianchi. Ma anche accenni di rissa, tentativi di aggressione contro le forze di polizia municipale, mai come in questi giorni in prima linea fino a tarda notte per ripristinare regole e normalità. Eccola la lunga notte di Chiaia, il sabato della sfida a caos, traffico e abusivi di ogni genere. Il comandante della polizia municipale Luigi Sementa sfodera un'operazione da alto impatto, che riesce a blindare il quartiere Chiaia (meta obbligata per i nottambuli del week end) fino all'alba. Un maxidispositivo di controllo coordinato dal funzionario della sezione motociclisti Luigi Cardillo e diretto dai tenenti Gaetano Frattini e Giuseppe Imperatore. Un'operazione dai grandi numeri, tra Largo Sermoneta, via Caracciolo, Riviera di Chiaia, piazza Vittoria: 327 le auto multate perché in divieto di sosta (16 delle quali sono state prelevate dai carri gru); 82 scooter sequestrati perché guidati da ragazzi senza casco; trenta controlli con l'etilometro, primo capitolo della nuova strategia contro gli incidenti del sabato sera. Gli agenti hanno anche denunciato 10 parcheggiatori abusivi, mai come in questo caso volti noti, gente conosciuta alle forze dell'ordine. Si tratta di parcheggiatori multati in passato all'esterno di cinema, ristoranti e locali notturni, veri e propri padroni del territorio cittadino, grazie a conoscenze ben radicate sul territorio. Gli hanno sequestrato l'incasso della serata. Alcuni parcheggiatori erano conosciuti anche per i precedenti penali, tra cui rapine, truffa, estorsione. Ma l'episodio più grave nella serata della «tolleranza zero» è accaduto intorno alle 22 in via San Pasquale a Chiaia. È qui che si è formata una ressa attorno agli agenti. Alcuni giovani centauri fermati perché senza casco si sono opposti al sequestro. In alcuni casi sono sopraggiunti i genitori di minorenni indisciplinati, imprecando contro i vigili e rifiutando verbali e sequestro. Tensione, un piccolo parapiglia e due persone fermate, identificate e accompagnate negli uffici di polizia per gli accertamenti di rito.

1 commento:

G48 ha detto...

L'articolo è tratto da IL MATTINO del 29/09/2008.
Scusatemi, G48